Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Effetto di Ibandronato mensile sulla densità minerale ossea e sui marcatori del turnover osseo nei pazienti con emofilia A e B e aumentato rischio di frattura


L’emofilia A e B sono state associate ad un aumento della prevalenza di bassa densità minerale ossea ( BMD ). Tuttavia, nessuno studio ha finora valutato gli effetti della terapia anti-osteoporotica sulla densità minerale ossea nella emofilia.

Uno studio prospettico ha valutato come endpoint primario l'effetto di una terapia di 12 mesi con Ibandronato ( Boniva, Bonviva ) orale 150 mg/mese sulla densità minerale ossea nei pazienti con emofilia A e B.
L’endpoint secondario riguardava l’effetto del farmaco sui marcatori di turnover ( BTM ) del riassorbimento osseo ( Telopeptide C-terminale del collagene di tipo 1 sierico [ sCTX ], fosfatasi acida tartrato-resistente 5b ) e di formazione ossea ( osteocalcina e fosfatasi alcalina osso-specifica ).

Sono stati esaminati 10 pazienti adulti con T-score minore di -2.5 SD o Z-score minore di -2 e/o aumento del rischio di frattura secondo il modello FRAX.

Tutti i pazienti hanno ricevuto 1.000 mg/die di Carbonato di calcio con 800 UI/die di Colecalciferolo.

Sono stati studiati i pazienti maschi con emofilia A ( n=7 ) o B ( n=3 ) ( età media 43.5 anni ).

Ibandronato ha portato a un aumento della densità minerale ossea lombare ( da 0.886 a 0.927 g/cm2, 4.7%, P=0.004 ).

Non è stato notato alcun cambiamento nella densità minerale ossea dell'anca totale ( da 0.717 a 0.729 g/cm2, P=0.963 ) o del collo del femore ( da 0.741 a 0.761 g/cm2, P=0.952 ).

L’Ibandronato ha ridotto sCTX ( da 0.520 a 0.347 ng/ml, -29.9%, P=0.042 ).

Nessun cambiamento è stato osservato in altri marker di turnover osseo.

L’Ibandronato è stato generalmente ben tollerato.

In conclusione, Ibandronato ha significativamente migliorato la densità minerale ossea nella colonna lombare e ha ridotto il riassorbimento osseo negli adulti affetti da emofilia ad aumentato rischio di frattura.
Il suo effetto sulla densità minerale ossea della anca e sui marcatori di formazione ossea non è stato significativo. ( Xagena2013 )

Anagnostis P et al, Thromb Haemost 2013; 110: 2

Emo2013 Endo2013 Farma2013


Indietro